/Recensioni/ Romanzi
Cerca
Magicamente
storie e poesie







L'onda anomala di Gabriella Imperatori

Giovanni, stimato professore universitario, dopo la morte della moglie Margherita, sposa una sua ex studentessa molto più giovane di lui (più giovane di sua figlia) e con cui aveva già iniziato una relazione. E' un uomo ambizioso, egoista, egocentrico, capace di piccole-grandi crudeltà, uno come tanti, incapace di crescere. Non vive, ma si lascia vivere. Quando gli amici e la sua compagna partono per un viaggio esotico,lui decide di restare nella casa di montagna, per passare le feste di Natale con i figli e la nipotina, che vede raramente, e per apparire determinato nella decisione di non seguire passivamente le decisioni degli altri. Qui lo raggiungono le notizie e le visioni dell'immane tsunami che devasta i paesi dove la sua donna è in vacanza. Muti i cellulari, decide impulsivamente di partire e cercarla. E il viaggio nello spazio e nel tempo, nel presente e nei ricordi, funziona come un'altra onda anomala, che spazza i detriti della vita e fa apprendere all'eterno Peter Pan il mestiere di uomo. Scorrevole nella lettura, pone vari spunti di riflessione. Gradevole ma non incisivo.

Quarta di copertina
"Margherita non era una qualsiasi, sostituibile per caso o per associazioni di idee, era la stanza più grande della casa, anche quando era polverosa, caotica, sgradevole e non si vedeva l'ora di uscire a prendere una boccata d'aria diversa"

Letto volte.

I più letti del mese

Poesie a tema - Anche settembre se ne sta andando, mi sembrava appena iniziato, sono rimasta...

Il pensiero del giorno - Credo che non avrei nessun altro imperioso bisogno, se potessi aver musica a volontà....

Poesia contemporanea - Le Parole Ida Travi pratica la poesia della relazione non comune tra l’Io e il...

^ Top