Psicologia
Cerca
Magicamente
storie e poesie



Disegnare i mandala significa trovare il centro del foglio tirando le diagonali, prendere un compasso e disegnare dei cerchi concentrici. Prendere i colori e, segno dopo segno, riempire a mano ogni anello dal centro all’esterno. Ho imparato una cosa pazzesca in questi mesi, o meglio, l’ho ricordata.
Quando agisci in prima persona non sempre il segno che fai è perfetto. Magari ti distrai pensando alla cena e la penna, cadendo, fa una rigaccia sul foglio costringendoti a buttare ore di lavoro. Essere presenti a se stessi, essere lì, proprio in quello che stai facendo e non altrove, ti fa risparmiare tempo e risorse.



Colorare i mandala è davvero benefico per la mente. Disegnare e colorare i mandala significa dedicare un momento solo a se stessi e attivare la concentrazione. Colorare i mandala migliora la capacità d’attenzione, la creatività e la memoria. Senza dimenticare che colorare i mandala è davvero molto rilassante.



I mandala tradizionali vengono realizzati ancora oggi con finissima sabbia colorata e immensa pazienza dai monaci tibetani. I mandala creati dai monaci vengono distrutti poco dopo il completamento dell’opera per ricordare che nulla dura per sempre.



La parola mandala in sanscrito significa cerchio. I mandala secondo la tradizione orientale sono una rappresentazione dell’universo. Quando siamo noi a disegnare e/o a colorare un mandala, ecco che la nostra opera può diventare una rappresentazione del nostro mondo interiore e del nostro stato d’animo in quel momento.



Di solito i mandala si colorano partendo dal centro e procedendo verso l’esterno. In questo modo i mandala ci incoraggiano ad una maggiore apertura verso gli altri che parte comunque dalla necessità primaria di conoscere innanzitutto se stessi.



Vi avevamo già parlato dei benefici del colorare sia per gli adulti che per i bambini. Secondo la psicologia moderna i mandala sono una rappresentazione del nostro io e delle emozioni che proviamo mentre coloriamo. Carl Gustav Jung aveva studiato i mandala e l’arte del colorare come tecnica di rilassamento. Considerava i mandala come simboli vivi in grado di avere effetti benefici sulla mente.



Se creare dei mandala di sabbia colorata come le fantastiche opere dei monaci tibetani non è alla nostra portata, non dobbiamo scoraggiarci. Infatti è molto semplice trovare degli album di mandala da colorare o dei disegni di mandala in bianco e nero da stampare dal web pronti ad accogliere i colori con cui sceglieremo di decorarli. Possiamo colorare i mandala con i pastelli o con i pennarelli ma anche con le tempere o con i colori acrilici a seconda delle nostre capacità artistiche.



Potete stampare quelli non colorati e sbizzarrirvi nei momenti in cui cercate il rilassamento della mente.
Letto volte.

I più letti del mese

Poesie d'autore - Il 30 luglio 1818 nacque a Thomton la scrittrice inglese Emily Jane Brontë la più...

^ Top