/Poesie/ Poesie d'autore
Cerca
Magicamente
storie e poesie




Incidente stradale

Vago, segreto, estraneo e camuffato
nel solito viavai della città,
svolto angoli e mi fermo separato,
aspettando me stesso o la metà
che, ignara, è rimasta dall’altro lato.
E lettere bastarde metto a fianco
di tutti i cruciverba del giornale,
urlo un avvertimento, orripilato,
verso la luce rossa del semaforo
e tocco, come brace, il suol bagnato.
Resta indietro il mio abito stracciato,
che sanguina da squarci e cuciture,
di corsa arriva il sarto convocato,
mentre io nella mente me la rido,
vivo, segreto, estraneo e camuffato.

Jose' Saramago

Letto volte.

comments powered by Disqus

Altre poesie

I più letti del mese

Il pensiero del giorno - La buona notizia di San Valentino: l’epidemia della solitudine è un imbroglio...

Il pensiero del giorno - Milano sempre più capitale dello shopping di lusso. Tra le High Street internazionali, il...

In ricordo - C'era la neve, come oggi. E "c'era un grande candelabro con le braccia, che illuminava la...

^ Top