/Poesie/ Poesie d'autore
Cerca
Magicamente
storie e poesie




Incidente stradale

Vago, segreto, estraneo e camuffato
nel solito viavai della città,
svolto angoli e mi fermo separato,
aspettando me stesso o la metà
che, ignara, è rimasta dall’altro lato.
E lettere bastarde metto a fianco
di tutti i cruciverba del giornale,
urlo un avvertimento, orripilato,
verso la luce rossa del semaforo
e tocco, come brace, il suol bagnato.
Resta indietro il mio abito stracciato,
che sanguina da squarci e cuciture,
di corsa arriva il sarto convocato,
mentre io nella mente me la rido,
vivo, segreto, estraneo e camuffato.

Jose' Saramago

Letto volte.

comments powered by Disqus

Altre poesie

I più letti del mese

Letture - E a chi, se non a lei? Lui pensa che quando si incontreranno sarà bello posarle sul...

Le parole dei grandi - Le parole dell’amore non si pubblicano con leggerezza.  Sono una parte...

Ricerche d'autore - La mia anima cristallina talvolta è turbata da un soffio, le mie torri si...

^ Top